associazione per la promozione e lo sviluppo della cultura musicale

Published: 9 mesi ago

Il 27 gennaio Giornata della Memoria al Centro Balducci di Zugliano

Continuiamo a mantenere fede anno dopo anno alla giornata della memoria, mettendo insieme, ancora una volta in modo significativo, il Centro Balducci di Zugliano, il Comune di Pozzuolo del Friuli, la Scuola di musica di Mortegliano.

È fondamentale fare memoria” non circoscrivendola in una data, pure importante, bensì vivere la memoria, diventare memoria, testimoniare l’insegnamento della memoria nell’oggi della storia per impegnarci a costruire un futuro più giusto e umano.

Nella data del 27 gennaio ricordiamo la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz nel 1945, uno dei luoghi emblematici in cui nella storia si è concentrata la pianificazione

delle atrocità e dell’uccisione di milioni di persone; accostiamo ad Auschwitz altre memorie per celebrare così la giornata delle memorie.

Vivere la memoria in questo 27 gennaio 2017 ci porta a considerare la società e il mondo in cui viviamo: le ingiustizie, le violenze, le armi, le guerre, i muri, i fili spinati di oggi, le diverse forme di terrorismo; l’indifferenza, il pregiudizio, l’emarginazione, la xenofobia, il razzismo, la mentalità e la pratica dello scarto di milioni di persone. La realtà drammatica di migliaia di profughi nelle isole della Grecia e in Serbia ci interpella. Vivere la memoria significa alimentarla e trasmetterla alle nuove generazioni; per questo anche quest’anno i giovani saranno protagonisti con la musica e le letture.

Vivere la memoria significa insieme assumere e rinnovare la responsabilità personale e farla diventare un NOI responsabile rispetto alla nonviolenza attiva e alla costruzione della pace; alla giustizia vissuta ed esigita, all’accoglienza e al dialogo praticati in modo convinto e perseverante, anche in mezzo ad accresciute difficoltà.

 

Programma

Intervento Nicola Turello – Sindaco di Pozzuolo del Friuli

Interventi musicali

Orchestra giovanile Filarmonici friulani composta da circa 40 elementi fra i 15 e i 30 anni diretta da Alessio Venier

Letture Iacopo Morra e Elisabetta Raimondi

Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe

Riflessione Pierluigi Di Piazza

Direzione Artistica e Coordinamento Giuseppe Tirelli

 

Some HTML is OK